LIBRI

 

Dove danzano gli angeli

ISBN-978-9788897039662

Un canto d'amore, un urlo soffocato, un lungo viaggio senza risposte che ci trascina con forza nel mondo dei giovani d'oggi, fatto di feste fino all'alba ma anche alloggi di fortuna, di sogni TV e lavori precari, di fatui progetti e dolci abbandoni, un mondo dove tutto corre e il futuro è ancora da cercare.

"Non c'era più un posto per noi. Lo sapevamo. Ma non ne avevamo ancora parlato seriamente. Troppe domande ci avrebbero assalito, troppi dubbi. Era meglio rimanersene lì, a cullarsi nel presente divagando sui nostri sogni. Quelli, nessuno ce li poteva portare via."

Amore ponti e altre poesie

ISBN-978-8897039006

C’è chi le ha guardate con curiosità, chi le ha lette con interesse, chi le ha fotografate, chi invece non ha resistito alla tentazione di portarsele a casa ed ha aspettato la notte per agire indisturbato. Dopo il successo delle esposizioni temporanee di poesie sui ponti dei Navigli di Milano, il libro che raccoglie tutte le poesie esposte e un’ampia galleria fotografica.

 

“Componimenti che parlano dei giorni nostri, di televisione, sogni, libertà, amore, tradimenti, con una scrittura che tralascia ogni virtuosismo per farsi comunicazione, poesia da strada.”                              

Lady Formentera

ISBN-978-8897039037

Tutta la poesia di Formentera in 130 scatti d'autore.

 

Oltre l'inverno

ISBN-978-8897039969

Ispirato al "Diario di guerra di un soldato contadino" di Ottavio Calonaci, il testo teatrale che getta nuova luce su una delle pagine più drammatiche e controverse dell’Italia durante la seconda II guerra mondiale.

 

 

Postales de Cuba

ISBN-978-8897039037

"Perché molte persone vengono stregate da Cuba?  Quali sono i suoi segreti e le sue bugie? Cos’è rimasto oggigiorno della sua famosa rivoluzione?  Il popolo cubano è un popolo felice?

Ho viaggiato per mesi inseguendo queste domande, attraversando l’isola da occidente a oriente, dall’Havana fino a Baracoa. Ne è nato un racconto per immagini, un taccuino su cui riflettere, ed un’unica consapevolezza: che a queste domande non potevo che rispondere con altre domande.  Ed erano domande che riguardavano me stesso e la società in cui oggigiorno viviamo.”

 

Simbalò,_il_giovane_leone_-_copertina_(n

SIMBALO', il giovane leone

Molti anni fa, quando ero un bambino, avevo paura di non addormentarmi, perché al buio nella mia cameretta mi sentivo solo. E tutti hanno paura di sentirsi soli, non soltanto i bambini!

Anche Simbalò, nonostante fosse un giovane leone, aveva paura di sentirsi solo. Quando l’ho incontrato era reduce da una feroce lotta con le iene, portava una fasciatura in testa e non ricordava più i giorni della settimana.

– Vuoi essere mio amico? – mi ha chiesto.

E’ così che sono venuto a scoprire il suo segreto inconfessabile. E’ così che mi sono trovato ad attraversare la savana assieme a lui, fino alle vette innevate del Kilimangiaro, per cercare quella madre dalla quale mai si è sentito amare.  

© 2018 Stefano Emanuele Ferrari

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon